Pressoterapia e magnetoterapia, perché sceglierle

0
59

Il noleggio elettromedicali Medirent vi permette di noleggiare il macchinario che fa al caso vostro. Oggi parliamo della pressoterapia e della magnetoterapia.

Cos’è la pressoterapia e a cosa serve

La pressoterapia è un macchinario dove vi sono legati delle fasce di tessuto, come delle borse. Queste si riempiono d’aria e vanno ad eseguire un massaggio sulla zona dove vengono applicate. Si tratta di una tecnica molto importante e utile sia nel campo estetico che medico. Proprio per come è capace di intervenire sulla circolazione sanguigna e linfatica è importante parlare con il medico curante prima di sottoporsi all’intervento, così da capire se potete sottoporvi o meno.

I benefici di questo macchinario sono numerosi. La pressoterapia infatti è utile per esempio quando si tratta di ridurre i dolori localizzati, ma anche quando c’è bisogno di alleviare un po’ lo stress. Molte persone si sottopongono con lo scopo di ridurre il gonfiore localizzato, tensioni muscolari, riduce gli inestetismi di gambe fianchi e adomme come nel caso della cellulite. Offre ottimi benefici sulla circolazione sanguigna e quella linfatica, va a tonificare i tessuti e riduce anche l’adipe localizzato. Tutto questo accompagnato dall’ossigenazione dei tessuti. Tutto ciò permette di rivitalizzarli.

Il trattamento andrebbe svolto una volta a settimana. Se vi sottoponete regolarmente potete ottenere molti benefici. Viene spesso consigliata dal medico stesso in caso di vene varicose, sciatica, edemi linfatici, distorsioni, problemi di cellulite, capillari rotti, pelle poco tonica, problemi di circolazione sanguigna o linfatica ai primi stadi, insufficienza venosa. Ci sono casi invece in cui non andrebbe eseguita come per esempio se soffrite di insufficienze cardiache, tromboflebiti, infezioni alle gambe e insufficienze arteriose periferiche gravi.

La magnetoterapia

La magnetoterapia invece sta diventando man a mano più nota. Si basa sul concetto dei campi magnetici. In pratica entrando in contatto con questi campi andiamo a ottenere un equilibrio biochimico delle cellule così da ripristinare le corrette funzioni. Il corpo ha una carica elettrica e viene compromessa quando ci sono patologie. Con la depolarizzazione della carica magnetica subentrano anche dolori e ingiammazioni. Con gli impulsi elettromagnetici viene ristabilita la corretta ripolarizzazione.

Per questo genere di tratammento vengono usate onde non invasive non ionizzanti, cioè non vengono assorbite dagli organi e dai tessuti a differenza di quelle ionizzanti che si sono molto utili nelle terapie ma hanno serie controindicazioni, un vero rischio biologico per il paziente e per chi effettua il trattamento.

La magnetoterapia ha diversi benefici.Agisce come antidolorifico, promuove una più veloce calcificazione delle fratture, aumenta la mineralizzazione ossea, l’irrorazione vascolare e la velocità con la quale il sangue scorre. Tutto questo porta a una maggior circolazione periferica. Si accelera anche la cicatrizzazione delle ferite, la guarigione della cute etc. Può essere consigliata in caso di malattie reumatiche, dolori muscolari, distorsioni, ernia al disco, artrosi, vene varicose, gomito del tennista.

E’ una tecnica non invasiva, non provoca intossicazioni all’organismo e non ha nemmeno effetti collaterali specifici. Durante il trattamento non provoca dolori o fastidi.