Come liberare il lavandino: i 3 metodi professionali

0
214

Ci sono diversi metodi che permettono di avere un tubo finalmente libero e senza blocchi che ostruiscono il passaggio dell’acqua, la quale resta nel lavandino senza scendere. Un idraulico Verona per individuare meglio il punto in cui si crea l’ostruzione, può anche usare la video ispezione, il metodo che prevede di introdurre una piccola telecamere sonda nel tubo al fine di individuare il punto esatto del problema.

Svitare il tubo

La maggior parte delle volte che l’acqua non scende è perché vi è un’ostruzione all’interno della tubatura, il problema risiede nella prima curva che il tubo fa, dove spesso si depositano sporcizia, residui e altro andando a creare un blocco che impedisce all’acqua di scorre via. Un idraulico professionista svita il tubo, mettendo sotto una bacinella per raccogliere l’eventuale acqua che scende. Il tubo vien pulito e si rimuove il blocco.

Lo stura lavandino

Uno strumento che può esser molto utile per pulire i tubi ostruiti e pieni di sporcizia che impedisce ila passaggio dell’acqua è lo sturalavandino. Si tratta di una semplice ventosa che viene messa sullo scarico tappando la bocchetta di sicurezza che si trova in tutti i lavandini. A questo punto la ventosa va alzata e poi abbassata per mandare sotto pressione la tubatura. In questa maniera, lo sporco incastrato nel tubo risali e viene così tolto una volta per tutte. Per evitare la formazione di nuovi depositi che bloccano l’acqua è meglio fare attenzione a che cosa si butta nel lavandino, dove dovrebbe andarci solo acqua e nulla di più. I residui di sapone, dentifricio e i capelli che spesso si buttano nel lavandino sono alla base delle ostruzioni perciò meglio fare più attenzione in futuro.

Il filo di ferro

Una tecnica simile che un idraulico Verona può utilizzare pe togliere un ingorgo che blocca lo scorrimento dell’acqua è usare un filo di ferro sulla cui in cima viene creato un piccolo uncino. Il filo calato nel tubo arriva molto in è e l’uncino ha il compito di raccogliere tutto lo sporco che c’è dentro la condotta.