Come arredare una mansarda: idee e consigli essenziali

0
218

Una mansarda non è altro che un’abitazione ricavata da un sottotetto. Per quanto possa apparire affascinante, arredare una mansarda non è cosa molto semplice. Il tetto spiovente è il principale dei problemi che presentano questi tipi di abitazione. Allora, come si fa ad aggirare il problema e a trasformare la mansarda nella casa dei propri sogni?

Ecco a te i migliori consigli per arredare una mansarda in maniera perfetta.

Che stile scegliere per arredare una mansarda?

Sono tantissimi gli stili che si possono adottare per arredare un sottotetto. Sta a te scegliere quello che più ti rispecchia.

Orientandoti sullo stile moderno sarà meglio optare per colori chiari e arredi dalle linee semplici che vadano a integrarsi con l’architettura circostante. Potrai facilmente reperire i tuoi arredi visitando un negozio di arredamento moderno adeguato alle tue esigenze.

Se, invece, optassi per uno stile più rustico potresti giocare con i materiali ancor più che con l’arredamento in sé. Ad esempio, potresti sfruttare la presenza delle travi a vista, ancor meglio se in legno o in colori naturali.

Anche lo stile industriale è ottimo per arredare una mansarda. Lo si può ottenere andando a giocare con la tinteggiatura delle pareti e inserendo arredi “grezzi”, tubi a vista e richiami di color ruggine.

Come sfruttare le pareti basse di una mansarda?

Nelle camere potrai sfruttare le pareti basse inserendovi degli arredi su misura che fungano da mobili di contenimento o da veri e propri armadi.

In alternativa, puoi collocarci il letto, purché ci sia sufficiente spazio per alzarsi senza sbattere la testa. Se l’altezza non è sufficiente e risulta impossibile stare in posizione eretta, si può far avanzare il letto in avanti fino a raggiungere l’altezza base. Dietro alla testata del letto, poi, si possono inserire dei mobili contenitori per riempire lo spazio vuoto.

In soggiorno si può sfruttare la parete bassa per inserire una console su cui andrà posizionata la televisione.

Infine, se devi arredare lo studio di una mansarda è possibile collocare la scrivania nella parte spiovente. Inserendo il piano come distanza tra la persona e il muro basso non si rischierà di battere la testa sul soffitto quando si è seduti.

Come scegliere i colori di una mansarda?

L’utilizzo di colori chiari per tinteggiare le pareti renderà le stanze apparentemente più ampie e non appesantirà troppo l’ambiente. Considerato che il soffitto della mansarda da arredare non è dritto e, molto spesso, nemmeno troppo alto, i colori scuri sono controindicati perché potrebbero produrre l’effetto contrario. Se proprio non si vuole rinunciare al colore scuro è comunque possibile tinteggiare una parete, o al massimo due, di un colore a contrasto.

Anche per i mobili è preferibile scegliere colori tendenzialmente chiari che “allarghino” le stanze e che non rendano troppo pesanti la casa.

Se hai scelto una tonalità chiara per le pareti, potrai optare anche per un pavimento più scuro, ad esempio, scegliendo un parquet color noce.

Idee illuminazione di una mansarda

A causa della conformazione del soffitto ci si pone spesso il problema di come illuminare una mansarda. Il modo migliore per sviluppare l’illuminazione è quello di sfruttare le pareti e il pavimento piuttosto che il soffitto.

Nel caso delle pareti si possono utilizzare delle applique o, in alternativa, si possono inserire delle lampade da terra a stelo o ad arco in base all’altezza della mansarda. Una terza opzione è quella dei faretti, ad incasso nel caso di una mansarda moderna o con la struttura in cavi d’acciaio a vista per mansarde in stile industrial.

Hai trovato interessanti queste idee essenziali per arredare una mansarda? Adesso tocca a te metterti in gioco e fare del tuo meglio per rendere la tua mansarda il luogo perfetto per godersi le giornate.