Smartphone top di gamma: quali sono le caratteristiche da valutare

0
117

Gli smartphone non sono tutti uguali, si trovano in commercio a varie fasce di prezzo e adatti per soddisfare le esigenze proprio di tutti. Prendendo d’esempio gli smartphone di gamma, questi modelli offrono caratteristiche tecniche degne di nota. Infatti il prezzo è maggiore rispetto agli altri modelli comuni in commercio.

Ovviamente per uno smartphone top di gamma si parla di notevoli cambiamenti, come l’aspetto estetico, le funzioni e naturalmente la qualità dei materiali impiegati per la sua fabbricazione. Più prestazioni? Allora serve un modello costoso come appunto uno smartphone di gamma. Ecco alcuni dati da tenere in considerazione.

  • Lo schermo. Lo schermo deve disporre di un’ottima risoluzione. Solitamente i modelli top di gamma montano un display QHD. Quidni la risoluzione è da 1440 x 2560 pixel
  • Il display. Anche in questo caso la tecnologia punta per il massimo. Quindi, si parla di un display AMOLED o SUPER AMOLED. Ciò significa che il display è ottimo, colori perfetti e visione ottimale
  • L’angolo visione. Una caratteristica che interessa i modelli top di gamma è anche l’angolo visione. 16:9, mentre i colori rimangono invariati (anche con un’altra angolazione).
  • La RAM. La RAM è sempre molto alta per garantire così al possessore ottime prestazioni. Si parla di 3 o 4 GB. La velocità è quindi maggiore e consente di aprire le pagine in modo rapido. Stessa cosa per la APP.
  • La fotocamera. Un ottimo smartphone possiede anche una fotocamera eccellente. Entrambe (la fotacamera frontale e quella posteriore) sono pensate per fornire fotografie perfette e non di pessima qualità. Hanno anche uno stabilizzatore ottimo solitamente. Addirittura c’è chi opta per i modelli di smartphone con 2 fotocamere posteriori.
  • Sistema operativo. I sistemi operativi sono gli stessi, ovvero quelli più ricercati e utilizzati oggi, quindi IOS e Android. Gli smartphone top di gamma tuttavia, sono più personalizzabili quando sono Android ma più facili da attaccare da parte dei malware. Mentre per IOS più impenetrabili a livello difensivo ma non personalizzabili come per i modelli con sistema operativo Android.