Migliori antivirus gratis per Android: quali sono e come sceglierli

0
606

Quali sono i migliori antivirus gratis per Android? Chiunque si stia facendo questa domanda è di certo in possesso di uno smartphone o di qualsiasi altro dispositivo mobile targato Android e necessita di proteggerlo da virus e malware. E fa bene: spesso, infatti, si tende a sottovalutare il rischio di prendere dei virus quando si utilizza lo smartphone e a torto, se si considera che la maggior parte delle attività che si svolgono oggi da mobile (navigare in Rete, scaricare file, leggere e rispondere alle mail, eccetera) sono le stesse che si svolgono da PC e che rendono quest’ultimo vulnerabile alle minacce informatiche. Andrebbe aggiunto, poi, che i dispositivi con sistema Android, anche se di ultima generazione, risultano mediamente più vulnerabili per esempio dei dispositivi iOS: chiunque possiede uno smartphone di questo tipo, insomma, farebbe bene a dotarsi di un buon antivirus.

Migliori antivirus gratis per Android: un’introduzione

La buona notizia è che la maggior parte di antivirus che, nel tempo, sono diventati un cult per la protezione del PC hanno delle versioni appositamente pensate per cellulari e smartphone. Avast, McAfee, Avira, Norton sono in altre parole nomi che risuonano a chi abbia almeno una volta scelto e installato l’antivirus per il suo computer e la sorpresa, piacevole, è insomma che se ne possono sfruttare funzionalità ed efficacia anche per il mobile e…senza dover pagare niente (o quasi). Tra i migliori antivirus gratis per Android, infatti, ci sono proprio le versioni mobile-friendly di questi software, almeno nelle loro funzionalità base – in quasi tutti i casi, infatti, si può decidere di passare a una versione premium e a pagamento dell’antivirus con più opzioni e impostazioni diverse.

Fatta la necessaria premessa che, optando per qualunque di questi grandi nomi della sicurezza informatica, i risultati sono assicurati, ci sono alcuni fattori di cui si può tenere conto nello scegliere il miglior antivirus per il proprio dispositivo Android. La frequenza con cui viene fatta la scansione, innanzitutto, e se questa viene avviata automaticamente: quasi sempre si può impostare un intervallo di tempo oltre il quale l’antivirus compie una nuova analisi dello smartphone alla ricerca di errori ed elementi sospetti, ma è importante assicurarsi soprattutto che questa analisi venga effettuata in automatico dall’antivirus, cosa che non succede in tutti i casi. Altrettanto importante è tenere conto di cosa è coperto dall’antivirus e cosa no: la maggior parte degli antivirus per Android, e in generale installati sui dispositivi mobili, controllano infatti le app e i file archiviati ma non tutti scansionano anche, per esempio, la posta elettronica sincronizzata. Va da sé, infine, che è importante accertarsi di come avviene la cancellazione dei file sospetti: che sia completamente automatica può risultare utile e rischioso allo stesso tempo, specie se – e può succedere – l’antivirus identifichi come malevoli file che in realtà non lo sono e sono, più semplicemente, obsoleti e poco utilizzati.

Informarsi, bene e in anticipo, è insomma l’unico modo per essere sicuri di aver installato i migliori antivirus gratis per Android.