Che cosa portare al compro oro?

0
149

Ci sono diversi oggetti che possono essere portati in un negozio che opera nel settore della compravendita di oggetti preziosi al fine di ottenere un bel guadagno. Si tratta della prima attività che si può sfruttare per liberarsi di vecchi oggetti che non si usano più e uscire con il portafoglio gonfio.

Gioielli

La prima cosa che fa guadagnare presso un negozio ci compro oro sono ovviamente i gioielli. È importante che questi sia totalmente realizzati in metallo prezioso come oro, argento, platino e leghe e non solo rivestiti in superficie. I metalli preziosi si pagano a peso e perciò non importa se i gioielli da vendere sono in cattivo stato di conservazione. Oggi anche i gioielli con leghe tipo oro bianco o rosa possono essere vendute. Anelli, bracciali, orecchini, catenine, medagliette, girocolli, cavigliere, ciondoli, etc. sono tutti perfetti per la vendita. Infine, se i gioielli sono di un famoso brand possono avere valore, anche se non sono in metallo prezioso.

Orologi

Gli orologi vintage oggi hanno un enorme valore perché il loro mercato è molto in crescita grazie soprattutto a nuovi appassionati che sono alla costante ricerca di un pezzo unico. Molti sono i fattori che vengono presi in considerazione per assegnare il giusto valore a degli orologi come l’anno di produzione, il brand, i materiali usati, il metallo con cui sono fatti etc.

Pietre preziose

Infine, un negozio di compor oro accetta ben volentieri anche le pietre preziose che possono essere anche incastonate in un gioiello. In questo caso, il gioiello avrà un valore di certo maggiore. Ma le pietre possono anche esser sfuse e allora se ne considera il tipo, il taglio, il colore e altri fattori. Le pietre che sono pagate meglio sono i diamanti ma è alto anche il valore di rubini, smeraldi, agate, corallo etc. Sarà l’esperto addetto del negozio ad assegnare un valore in base ai criteri di valutazione specifici.

Per maggiori dettagli su che cosa portare: www.comproorosangiovanni.it