Candele dell’auto: ogni quanto si cambiano, quanto costano e dove comprarle

0
152

Le candele di accensione dell’auto non sono altro che dei piccoli dispositivi che hanno il compito di fare la scintilla che avvia la combustione nei cilindri della auto a benzina. Un’auto ha diverse candele, una in ogni cilindro, con la parte più bassa, cioè quella con gli elettrodi che danno la scintilla, rivolta verso la camera di combustione del motore.

Da quando si accende il veicolo le candele generano una serie di scintille che incendiano la miscela spingendo con forza i pistoni nei cilindri e facendo andare l’automobile. Il compito a cui devono rispondere quindi le candele dell’auto è molto importante ed è per questo che è sempre bene che siano ben funzionanti. Con delle candele danneggiate o non funzionanti, infatti, non si può andare da nessuna parte.

Quando si cambiano le candele?

Le candele sono dispositivi che, come si può ben capire, sono molto sollecitati e che quindi è chiaro tendano con il tempo a danneggiarsi e usurarsi. Ad ogni utilizzo del veicolo, infatti, la candela di accensione si sporca sempre di più e si consuma. In particolare parliamo della parte esposta alla camera di combustione, quella con gli elettrodi.

Qui, infatti, tendono a depositarsi residui della miscela e la candela tende a consumarsi. Le tempistiche con cui è necessario il cambio delle candele di accensione non sono quantificabili in termini di tempo, quanto di chilometri percorsi e dipende anche dal tipo di candela e dall’auto.

Possiamo dire, comunque, che in linea generale le candele vadano sostituite ogni 40-60 mila chilometri, ma vanno tenute sott’occhio ogni 10.000 chilometri per dargli quantomeno una pulita. Anche senza guardare fisicamente la candela, comunque, è possibile capire da alcuni segnali quando è il momento di cambiarla.

Quali? Il motore che fa fatica a partire e perde colpi, il procedere a scatti dell’auto, vibrazioni eccessive quando l’auto è al minimo e fa fatica ad accelerare o anche semplicemente se l’auto consuma troppo.

Quanto costa cambiare le candele e dove comprarle

Cambiare le candele ha un costo molto variabile, specie se distinguiamo fra chi lo fa da sé e chi lo fa fare ad un meccanico specializzato. Da un professionista il prezzo cambia da auto a auto e dalla tipologia di candele: mediamente si va dai 40 ai 90 euro circa. Il prezzo può salire tuttavia se vanno sostituiti altri piccoli elementi come i tappi o se si tratta di un’automobile che richiede un tipo di operazione un po’ più complessa.

Cambiare le candele da sé costa circa 10 euro. Una bella differenza insomma, perché in tal caso si paga solamente il costo delle candele. Comprandole online è possibile comunque pagarle ancora meno, pur senza rinunciare ovviamente alla qualità. Se hai deciso di risparmiare e hai un po’ di manualità con le auto, acquista candele auto online su Tuttiautopezzi.it e preparati a diventare meccanico per qualche decina di minuti.

Come cambiare la candela

L’auto deve essere innanzitutto spenta e fredda. Aprendo il cofano basterà individuare le candele che vanno poi scollegate dall’alimentazione delicatamente e poi svitate con una pipa apposita. Se hai del nastro adesivo colorato o comunque su cui puoi scrivere, utilizzalo per segnarti ogni cavo su che candela va apposto, per evitare di fare confusione poi. Fatto questo vanno molto semplicemente messe le candele nuove, avvitandole bene e rimettendo il cavo di alimentazione.