Mastoplastica additiva: quando intervenire

0
214

È bene sapere che ci sono diverse situazioni in cui ci si può sottoporre all’intervento di mastoplastica Roma additiva. Vediamo quindi quali sono le diverse situazioni ricordando anche che non sempre è Necessario operarsi.

Quando intervenire

Ci sono diverse persone che nutrono il desiderio di sottoporsi all’intervento di mastoplastica Roma per aumentare il volume del seno che ora è piatto. Chi ha un seno piccolo e poco proporzionato con il resto del corpo, non può sentirsi poco femminile e a proprio agio. Difatti, il seno è da sempre considerato simbolo di femminilità perciò avere una prima o una seconda scarsa può risultare difficile per molte persone. Chi desidera avere un seno più armonioso, si sottopone a questo intervento che prevede di impiantare delle protesi in gel di silicone.

Esistono però altri casi in cui intervenire che non sono prettamente legati all’estetica ma piuttosto alla funzionalità. In pochi ci pensano pensano ma dopo l’allattamento al seno può avere delle problematiche diverse. Dopo l’allattamento, il seno può risultare svuotato e unicamente perché la pelle si è dilatata E poi non ha avuto il tempo di restringersi. Aggiungere delle protesi al seno può essere necessario anche dopo la mastectomia. Purtroppo, può capitare che per eliminare il tumore al seno, la mammella venga ascoltata e si può tornare alla normalità intentando delle protesi.

Non sempre da operare

Bisogna anche dire che un seno piccolo non è sempre da operare. Infatti, una donna può essere Bella e piacente anche con una taglia di reggiseno piccola. Una donna dall’aspetto androgino è sicuramente molto moderna poiché oggi i dettami della moda voglio donne dal fisico molto asciutto. Tutta una questione di autostima e fiducia in sé stesse che si guadagna solamente con si guadagna solo con il tempo e la consapevolezza.

Ci sono moltissime donne che addirittura si sottopongono a un intervento di mastoplastica riduttiva per avere un seno più piccolo sempre per ragioni estetiche ma anche funzionali. Infatti, il seno può diventare pesante se supera la quinta misura e provocare problemi di mal di schiena e simili.