Tutti i benefici del CBD per la forma fisica: dal controllo del peso all’aumento della massa magra

0
146

Hai mai pensato che derivati dalla canapa come l’olio di cannabidiolo possano aiutarti, tra gli innumerevoli benefici di cui sono responsabili, anche a perdere qualche chilo di troppo o tenere sotto controllo il peso corporeo? Se la risposta è no, quella che segue una breve guida e per principianti ai benefici del CBD per la forma fisica che non dovresti proprio perderti.

Di ragioni per cui i più attenti ad apparire sempre al meglio di sé considerano i derivati dalla canapa degli ottimi alleati, del resto, non ne mancano: sono antinfiammatori e possono aiutare, per esempio, a calmare le manifestazioni cutanee più antiestetiche come l’acne o ancora, perché capaci di contrastare i radicali liberi, possono agire un vago effetto anti-aging.

Sfruttare i benefici del CBD per la forma fisica: ecco come

Benefici estetici come questi a parte, però, ci sono altri usi ideali del CBD per la forma fisica e hanno a che vedere, a guardare bene, già con le ragioni che nel tempo hanno reso popolari e molto usati i derivati dalla cannabis light, ossia da quelle varietà di cannabis notoriamente povere di THC e ad alta concentrazione invece di cannabidiolo: il CBD aiuta a rilassarsi e stress e stanchezza è risaputo che siano tra i peggiori nemici, insieme a uno stile di vita scorretto e un regime alimentare poco vario ed equilibrato, della buona forma fisica. Basti pensare a come essere stanchi o stressati possa indurre a mangiare di più e peggio durante la giornata, abbuffandosi a tavola e aumentando a dismisura il numero di spuntini tra un pasto e l’altro: il cannabidiolo – che più in generale ha notevoli benefici per l’apparato digerente e per il corretto assorbimento degli alimenti – può aiutare a tenere a bada il senso di fame, soprattutto se si tratta di fame nervosa, e a stimolare quello di sazietà ed è già questo un ottimo primo passo per evitare di mettere su chili in più e recuperare, anzi, il proprio peso forma. Scegli in questo caso il miglior olio di CBD, assicurandoti che sia a uso alimentare, nella giusta concentrazione e diluito in olii vettori vegetali come l’olio d’oliva o l’olio di semi e utilizzalo per preparare o condire i tuoi piatti preferiti in sostituzione alle altre parti grasse. In alternativa, soluzione più comoda soprattutto quando sei fuori casa, puoi optare per le capsule di cannabidiolo predosate, confezionate e da portare sempre con te.

Considera, però, che c’è almeno un’altra ragione per provare a sfruttare il CBD per la forma fisica e se, da sportivo, vuoi provare a incrementare le tue prestazioni da un lato e, dall’altro, la percentuale di massa magra. Il cannabidiolo è capace di interagire, più degli altri cannabinoidi, con il sistema endocannabinoide umano e lo fa, tra l’altro, aiutando a sintetizzare anandamide, quella molecola che è responsabile – semplificando molto – del senso di benessere che si prova subito dopo una corsa o un allenamento in palestra: qualche goccia di CBD oil per via sublinguale o un po’ di tintura di CBD disciolta nell’acqua prima di allenarti innescano, insomma, un circolo virtuoso. Più anandamide e meno cortisolo aiutano, a valle, anche ridurre le attività cataboliche che, ancora dovendo semplificare, degradano le proteine muscolari e impediscono di mettere massa buona.