Tendenze tagli primavera-estate 2020: come capire se sono quelli giusti per i propri capelli

0
233

Hai letto sul blog www.ilcorpodelledonne.it che sono i tagli alla moda del momento, quelli che le star hanno scelto per questa primavera-estate 2020 e che tutte sono già pronte a richiedere ai loro parrucchieri: come capire, però, se si tratta davvero del tipo di acconciatura che valorizza meglio i tuoi lineamenti? Con alcune semplici regole come queste.

Come scegliere bene il taglio di capelli alla moda

Chiedi consiglio alle persone giuste. E, no, l’amica sempre aggiornata sulle ultime novità di tendenza, il cugino che sta studiando all’Accademia della Moda non sono tra queste: i loro potrebbero essere consigli certamente spontanei e basati sul gusto personale, ma nessuno come il tuo parrucchiere di fiducia o un hair stylist professionista può dirti davvero se un caschetto geometrico o un taglio scalato sono quello che fanno al caso tuo. Non avere remore, insomma, a chiedere una semplice consulenza prima di prenotare un taglio e, soprattutto, a esporre ogni tuo dubbio e perplessità.

Soprattutto su che risultato finale potrai ottenere con il tuo nuovo taglio una volta che farai lo shampoo a casa e da sola. Un long bob asimmetrico e dalle finiture geometriche, infatti, è affascinante appena uscita dal parrucchiere e dopo un’asciugatura professionale, ma non è detto che risulti al massimo delle sue potenzialità dopo una piega casalinga e se non si ha molto tempo da dedicare ad asciugare i capelli. Una buona idea potrebbe essere, così, chiedere al parrucchiere di asciugare al naturale i capelli subito dopo il taglio, in modo da avere un’idea un po’ più precisa del risultato che si otterrà e, perché no, chiedere tutti i consigli che servono.

Anche non strafare potrebbe essere una buona idea. Il mito del taglio drastico di capelli come buon augurio per una nuova vita è, appunto, un mito e se è da tanti anni che porti capelli lunghi e dal taglio classico e un po’ bon ton potresti ritrovarti spiazzata nel guardarti allo specchio con quell’acconciatura asimmetrica e geometrica che, pure, stava così bene alla beniamina della tua serie preferita. Il taglio di capelli perfetto, insomma, è quello con cui riesci a vederti meglio e sentirti più a tuo agio, per questo potresti scegliere di andare per gradi e passare attraverso un caschetto medio-corto prima di approdare al tuo taglio alla garconne.

Una piccola nota a parte va ai tagli per capelli ricci: il must di questa stagione sembrerebbe essere il corto, magri con ciuffo o frangetta. Se hai dei ricci naturali sai bene come traumatico possa essere un taglio sbagliato, soprattutto per come rende difficile dare una parvenza di ordine a capelli già difficili da trattare di per sé come quelli che hanno onde e boccoli. Non c’è errore più grande che potresti fare, così, che credere che un taglio cortissimo sia la soluzione più pratica: potresti dover riporre ancora più cura e attenzione ai tuoi capelli, aumentare il numero di shampoo settimanali per evitare quel fastidioso aspetto crespo e, soprattutto, ritrovarti a un certo punto a dover fare i conti con una lunghezza davvero ingestibile.