Tecniche di brainstorming per aumentare la creatività in ufficio

0
70

Il brainstorming, in italiano tempesta di cervelli, è una tecnica di pensiero creativo che viene utilizzata spesso nelle aziende per trovare soluzioni ai problemi lavorando in gruppo. Si usa spesso nel marketing ma anche in altre aree secondo principio per cui più teste pensano meglio di una sola stimolandosi a vicenda. Aiuta a incoraggiare il coinvolgimento e la partecipazione pensando anche fuori dagli schemi tradizionali. Queste sono le cinque migliori tecniche di brainstorming che si usano oggi.

Il brainstorming classico

La tecnica di brainstorming classico viene utilizzata per creare nuove idee rimuovendo ostacoli che procedure tradizionali mettono al pensiero creativo. Lo scopo è raccogliere più idee possibili, comprese quelle che sembrano più strampalate. Le migliori sono selezionate solo in un secondo momento. Il lavoro di gruppo è fondamentale per la creatività, incoraggiando tutti i partecipanti a lavorare mettendo da parte il giudizio. Perché funzioni, è fondamentale definire correttamente il problema per ottimizzare l’output.

Il brainwriting 6 – 3 – 5

Il brainstorming classico è un ottimo strumento ma ha dei punti deboli come la carenza di regole o il fatto che alcune persone predominano sulle altre. Per ridurre questi difetti, si può utilizzare il processo cosiddetto 6 – 3 – 5 brainwriting.

Ad ogni numero corrisponde una parte del processo creativo; sei solo le persone del team a cui viene assegnato il compito di sviluppare le idee con l’aiuto di un moderatore. Il tre fa riferimento al numero massimo di idee che ogni componente può presentare. Cinque invece sono i minuti assegnati ad ogni fase del processo. Usare lavagne a led e pennarelli per lavagne per raccogliere le idee di ogni persona durante ogni turno.

Il rolestorming

Quando si parla di rolestorming si fa riferimento a una tecnica che combina il brainwriting con i giochi di ruolo, assegnando un ruolo a ogni partecipante in maniera che agisca e lavori di conseguenza. Cambiare il ruolo aiuta ad avere maggiore fiducia in se stessi e anche analizzare il problema da un punto di vista diverso. Per esempio, una persona che è un semplice stagista può assumere il ruolo di capo ufficio e viceversa. Spesso questa tecnica si utilizza anche durante I momenti di formazione aziendale.

Il brainstorming Round-Robin

Per assicurarsi che ogni membro del team possa esprimersi, senza che i round vengano dominati dalle solite persone, si può fare ricorso a una variante che prende il nome di brainstorming Round-Robin. In questo caso, ogni partecipante scrive la sua idea su un pezzo di carta che poi passa compagno alla sua destra che dovrà aggiungere un’altra idea, passare il foglio e via così.

Le idee precedenti non vengono coperte così ogni partecipante può sviluppare un nuovo concetto basandosi su quello che è già stato scritto. Utilizzando più fogli di carta si parità di lavorare solo su un concetto. Questa tecnica si può utilizzare in un gruppo costituito da persone di estrazione culturale molto diverse tra di loro che lavorano a distanza in anonimato.