Manutenzione caldaia: quali sono le operazioni più importanti

0
76

Quando si parla di manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma si fa riferimento a un servizio periodico che include diverse operazioni le quali hanno lo scopo di garantire il corretto funzionamento del sistema nel corso del tempo. Vediamo allora subito quali sono di preciso.

La pulizia della caldaia

Un buon tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma si occupa sempre della pulizia della caldaia. Si tratta di rimuovere con precisione i depositi di sporcizia che si formano nel tempo. Polvere, calcare, fuliggine ed altre impurità vanno rimossi con un potente bidone aspiratutto affinché nno si solidifichino bloccando elementi come valvole, tubature, ugelli ed elettrovalvole.

Molto spesso capita di pensare di avere una caldaia poco efficiente quando invece l’unico problema riguarda la presenza di sporcizia. Un intervento come la pulizia della calida aiuta a migliorare le prestazioni ed avere quindi consumi più ridotti rispetto a quanto accadeva prima.

Il controllo della pressione

Un fattore determinante per il corretto funzionamento della caldaia è la pressione dell’acqua. Quando questa è insufficiente, ci possono addirittura problemi di accensione, ritrovandosi con acqua fredda che esce dai rubinetti. Se è eccessiva, possono esserci perdite sia dalla caldaia stessa che dai caloriferi di casa.

La pressione della caldaia deve esser incusa, in genere, tra 1 e 2 bar. Se così non fosse, il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma regola la pressione. Chi dovesse registrare continui problemi di pressione, lo faccia presente affinché l’esperto individui la causa principale del guasto.

Il controllo dei componenti

Nel momento in cui il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Ariston Roma interviene è sempre buona norma eseguire un controllo generale sulle varie componenti. Lo scopo è quello di verificare la funzionalità di ogni parte che, a causa dell’intenso lavoro, può presentare segni di usura.

Il lavoro di manutenzione dovrebbe quindi includere un controllo generale sui componenti che vanno sostituiti appena presentano i primi sintomi di usura onde evitare che si rompano del tutto all’improvviso mandando in blocco la caldaia.