Il bitcoin e le criptovalute, sono il futuro di una moderna economia?

0
442

A chi non piacerebbe essere un precursore in un campo. L’acquisto di bitcoin rappresenta un investimento con molti vantaggi e, di conseguenza, offre l’opportunità di poter diventare un precursore nel settore finanziario. D’altra parte, è, oramai, da lungo tempo che molti esperti sostengono che il bitcoin e le criptovalute, rappresentano il futuro di una moderna economia.

Inoltre, con la crisi del coronavirus, le luci sono più che accese sul fatto che bitcoin e le altre criptovalute siano effettivamente le valute del futuro. Seppure sinteticamente, scopriamo perché con bitcoin il denaro appartiene, per davvero, solamente a noi. Se la questione di conservare i nostri soldi in banca poteva sembrare essere inverosimile alcuni anni fa, ora è una vera preoccupazione.

Dopo quanto avvenuto nel settore bancario, infatti, quanti si possono sentire completamente rassicurati? Sfortunatamente, la cronaca ha dimostrato che le banche, a volte, fanno di più che “immagazzinare” i soldi dei loro clienti! Soprattutto in tempi di crisi, come stiamo vivendo attualmente, riaffiora lo spettro di una corsa alle banche. Come è accaduto in passato, le banche non esitano a salvarsi direttamente, o indirettamente, alle spalle dei loro clienti.

Bitcoin funziona, in maniera assolutamente semplicistica e comprensibile a tutti, secondo lo stesso antico principio del denaro nascosto sotto il materasso, ovvero come facevano i nostri avi. In effetti, bitcoin è l’unico a fornire una reale assicurazione per i nostri risparmi. Con bitcoin, il denaro appartiene a noi e nessuno può venire a prosciugarlo. Sembra che i giorni dell’onnipotenza delle banche siano giunti al termine. In effetti, sempre più persone sono insoddisfatte del sistema bancario e dei servizi offerti.

Costosi, lenti, inadatti a nuovi stili di vita, i servizi bancari, inoltre, non godono affatto di una buona stampa. Bitcoin, perciò, offre l’imperdibile occasione per mettere fine a tutto questo sistema finanziario dettato dalle banche. Non per nulla, bitcoin e le altre criptovalute, hanno l’immenso vantaggio di operare su un sistema decentralizzato. In altre parole, si è l’unico arbitro del proprio destino. In pratica, non si deve rispondere ad un oppressivo sistema bancario e, tanto meno, pagare commissioni eccessive per le nostre transazioni.

In questo, bitcoin era rappresenta un fondamentale punto di riferimento. Bitcoin, infatti, sembra essere la soluzione bancaria che risponde alla crescente esigenza di uberizzazione, anche perché, con l’acquisto di bitcoin, ci è consentito poter ottenere indietro i nostri soldi.

Crisi come quella del covid-19, ci ricordano quanto siano fragili l’economia e i mercati finanziari. A marzo 2019, ovvero all’inizio reale della crisi, le borse sono crollate e molti valori non sono ancora stati recuperati. Non c’è dubbio che la crisi finanziaria all’orizzonte non aiuterà. In questo contesto, investire in criptovaluta ha perfettamente senso. Per quale motivo? Il prezzo del bitcoin, come la maggior parte delle criptovalute, è influenzato solo dalla legge dell’offerta e della domanda. Non essendo regolamentato o controllato, bitcoin è immune al rischio di inflazione, inevitabile in tempi di crisi economica.

L’acquisto di bitcoin, e l’investimento più ampio in criptovalute, dunque ci consente di mettere da parte i nostri soldi in modo sicuro. Oltre a ciò, è da considerare positivamente il fatto che bitcoin, risulti essere una valuta adattata alle nuove tecnologie. Lo sviluppo di bitcoin è lo sviluppo della tecnologia blockchain. Questo nuovo strumento, offre possibilità uniche in termini di operabilità e sicurezza. La blockchain è ciò che consente alla criptovaluta di liberarsi da qualsiasi entità normativa. Dati i suoi numerosi vantaggi, la blockchain trova applicazioni in tutte le aree come banche, assicurazioni, applicazioni di scambio peer-to-peer, e via dicendo. Il futuro, perciò è blockchain.

Altro aspetto che porta a considerare le criptovalute come il futuro di una moderna economia, è legato al fatto che bitcoin affronta la scomparsa del denaro contante. Come è noto, il cash sta inevitabilmente avvicinandosi alla sua morte clinica. Negli ultimi anni, il suo uso è stato fortemente limitato ed è molto probabile, che il suo impiego sarà presto obsoleto. L’attuale crisi sanitaria, indubbiamente, non fa altro che accelerare il processo in quanto, il denaro contante, è visto come un potenziale vettore di contaminazione.

Perciò, andando a concludere, bitcoin appare come la valuta del futuro e l’acquisto di bitcoin può aiutare ad anticipare i grandi cambiamenti finanziari che ci attendono.