Faenza: sposarsi al museo delle ceramiche

0
67

Se il tuo sogno è quello di organizzare il tuo matrimonio immersa in una location ricca di opere d’arte, Faenza è la soluzione che fa per te. Organizzare il tuo matrimonio al MIT, il museo internazionale delle ceramiche, sarà infatti un’esperienza unica, ricca di fascino e classe.

La scelta di un sito originale in cui celebrare il proprio matrimonio vi permetterà di rendere davvero unico il vostro giorno più bello. Sono molte le soluzioni che devono vagliare gli sposi quando si mettono alla ricerca della perfetta cornice per il loro giorno più bello. Ville, palazzi, castelli, masserie ma… Hai mai pensato ad un museo!

In Italia ci sono infatti alcuni musei che mettono a disposizione le proprie sale per permettere alle coppie di sposarsi in un contesto davvero unico e indimenticabile. Una di queste è il MIC a Faenza.

Pensate al vostro fotografo matrimonio a Faenza … potrà sfruttare uno scenario da favola per scatti unici e indimenticabili.

Nelle numerose sale espositive del Museo Internazionale delle ceramiche potrai ammirare oltre 60 mila opere in ceramica provenienti da tutto il mondo. Dall’Estremo Oriente alla Siria, passando per Iran, Turchia, Egitto o Sud America… Un ambiente magico che vi farà viaggiare nel tempo e nello spazio, stuzzicando la vostra voglia di sognare.

Guardare al passato per progettare il proprio futuro è il modo perfetto per avere una visione senza tempo del proprio amore.

Matrimonio al MIC: il museo internazionale delle ceramiche di Faenza

Il MIC è un museo che si sviluppa su di una superficie di ben 15.000 mq. Ma non solo, oltre alle ampie superfici, si caratterizza per spazi assolutamente adatti ad ospitare un matrimonio. Scenari in perfetta armonia tra l’eleganza dello stile contemporaneo ed il fascino dell’antico che vi permetteranno di rendere unico il vostro matrimonio.

Il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza è da tempo apprezzato ed amato in tutto il mondo.  Non a caso è stato riconosciuto come “Monumento testimone di una cultura di pace”, secondo il programma lanciato dall’UNESCO nel 2000. Ricco di preziose con le preziose testimonianze che ci raccontano l’arte della ceramica nel tempo e nel mondo.

Il museo delle ceramiche di Faenza da tempo permette di celebrare feste di nozze all’interno delle sue prestigiose sale. Un’occasione più unica che rara per celebrare un matrimonio sospeso tra passato e futuro. Sarete circondati dall’arte e potrete respirare un’atmosfera rarefatta e deliziosamente elegante.
Inoltre, particolare davvero interessante, potrete visitare le preziose collezioni custodite al suo interno in ogni momento, avvalendovi della collaborazione di guide specializzate. E, se il vostro matrimonio avrà un sapore internazionale, potrete usufruire anche di guide in lingua inglese.

Faenza, la città delle ceramiche

Faenza è conosciuta in tutto il mondo come la città delle ceramiche. Tutt’oggi è possibile visitare le tante botteghe aperte da artigiani ceramisti che si trovano lungo le sue vie. La ceramica ha dunque avuto un ruolo primario in questa città ed era un ineluttabile destino che vi sorgesse un museo dedicato alle ceramiche. Venne costruito nel 1908 in onore dei trecento anni della nascita di Evangelista come Esposizione Internazionale di Faenza.

Purtroppo, il museo venne pesantemente danneggiato dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale il Museo. Intervenne prontamente l’ideatore stesso del museo, Gaetano Ballardini, che riuscì a sensibilizzare il mondo dell’arte e delle istituzioni e permettere un celere lavoro di ristrutturazione. Nel 1949 vennero infatti riaperte le prime sale espositive; un vero successo per tutti gli amanti dell’arte! La partecipazione fu così calorosa che, per l’occasione, vennero anche donate numerose opere d’arte. Tra i tanti, impossibile non nominare Picasso, Chagall, Matisse e Leger.

Faenza: città da favola in cui sposarsi

Faenza è una città davvero ricca di location meravigliose ed è perfetta per ospitare amici e parenti che, in occasione del vostro matrimonio, potranno anche allietarsi visitando le sue meraviglie, prime tra tutte piazza del Popolo e piazza della Libertà

Piazza del Popolo è sicuramente famosa per la sua imponente torre dell’Orologio. Rappresenta il cuore di Faenza ed è delimitata dai suoi caratteristici portici. Sulla piazza si affacciano inoltre alcuni degli edifici più importanti della città. Se siete amanti del periodo medievale rimarrete infatti incantati dalla vista di palazzo del Podestà e di palazzo Manfredi (sede del Municipio).

Piazza del Popolo, pur essendo uno spazio quasi comune con Piazza del Popolo, riesce a mantenere una sua precisa identità. Bellissima la facciata rinascimentale della cattedrale di San Pietro Apostolo, duomo di Faenza! Da non perdere anche la barocca fontana Maggiore che si trova proprio a fianco della chiesa.

Il duomo di Faenza vi catturerà con una particolarità davvero curiosa: la sua facciata, che osservata da vicino ricorda il duomo di Bologna, è rimasta pressoché incompiuta. Resta comunque uno dei più grandi esempi dell’architettura rinascimentale in Romagna e custodisce al suo interno l’affresco della Beata Vergine delle Grazie, la coeva arca di Sant’Emiliano e la tela con la Beata Vergine con Gesù Bambino e Santi di Innocenzo da Imola.

Se sogni un matrimonio che possa diventare un’opera d’arte, Faenza è sicuramente la tua città del cuore.