Integratori per dimagrire: attenzione a fare la scelta giusta!

0
331

Gli integratori per dimagrire possono essere un ottimo alleato per chi sta provando, con pochi risultati, a perdere chili in eccesso e grasso di troppo. Considerato, però, che il mercato è sovrassaturo e che non tutte le sostanze che si trovano in commercio sono affidabili quanto a qualità e risultati è indispensabile fare un paio di premesse riguardo agli integratori dimagranti. Innanzitutto, quando è possibile, è meglio preferire sostanze in tutto e per tutto naturali, specie se nella loro forma erboristica: la natura, infatti, offre tante erbe, piante e spezie che, se usate correttamente, aiutano a perdere peso o hanno effetti (depurativi, diuretici) indirettamente collegati a questo obiettivo. In secondo luogo, quando si sceglie di assumere degli integratori non si dovrebbe mai fare da sé, ma si dovrebbe chiedere il consiglio di una figura specializzata come un nutrizionista o un dietologo, se ci si sta facendo seguire da loro, o anche semplicemente il proprio medico di base o l’erborista di fiducia. Se assunti nella maniera o nel dosaggio sbagliati, infatti, gli integratori dimagranti possono non contribuire all’obiettivo desiderato, quando non addirittura avere effetti dannosi.

Quali integratori per dimagrire scegliere e perché

Vale la pensa, infatti, spendere qualche parola sul meccanismo di funzionamento: nella maggior parte dei casi, gli integratori per dimagrire sono integratori termogenici, cioè aiutano ad aumentare il calore corporeo e, in questo modo, volgarmente, a bruciare i grassi (quello che succede, infatti, semplificando molto, è che le cellule impiegano più energia per compiere il lavoro cellulare e ne risulta aumentato di conseguenza il consumo di grasso). A questa categoria di integratori dimagranti appartengono sostanze come l’arancio amaro, la betulla e il tarassaco che, oltre a riattivare il metabolismo e renderlo più veloce nel bruciare i grassi, svolgono un’importante funzione disintossicante e di eliminazione delle tossine: spesso, infatti, depurare l’organismo è il punto di partenza ideale quando si vogliono perdere i famosi chili di troppo.

Tra gli integratori per dimagrire più amati, poi, particolare fama hanno assunto negli ultimi anni caffè verde, tè matcha, arginina, garcinia cambogia. Costa dirlo, ma in molti casi si tratta di rimedi e soluzioni alla moda, non a caso spesso sdoganate dalle star e che, seppure possono avere un qualche beneficio quando si tratta di perdere i chili in eccesso, servono a poco se non sono abbinati a uno stile di vita sano, ad abitudini salutari come una regolare attività fisica e, soprattutto, a un regime alimentare ipocalorico ed equilibrato. Anzi: come sempre quando si tratta di sostanze, per quanto naturali, introdotte improvvisamente e repentinamente nella propria dieta possono avere effetti collaterali e indesiderati. Queste ultime sostanze elencate, comunque, hanno il pregio di combinare l’effetto dimagrante ad altri benefici per l’organismo: il caffè verde per esempio è un buon stimolante, mentre l’arginina aiuta la corretta funzionalità dei reni e del cuore, mentre il matcha ha effetti benefici sull’organismo in generale che sono conosciuti fin dai tempi più antichi. Per chi ami frequentare le erboristerie, infine, anche tisane e infusi a base di carciofo, cardo mariano, guaranà possono avere effetti snellenti e dimagrenti.