Come creare davvero un blog di successo

0
126
Come creare davvero un blog di successo

Tre parole: blog  di successo! Pensate che sia impossibile da raggiungere tale obiettivo? Non è affatto così, certo non è una strada in discesa ma neppure un traguardo insormontabile. Meticolosità, delle giuste basi e investimenti. Questi sono aspetti essenziali per avere un blog di successo, quindi seguito e che porti dei guadagni. Non è la prima volta che ci provate? Forse non avete dato il massimo. Scoprite i più bei portali editoriali di we4hit srl per capire cosa significa avviare progetti di qualità.

Qui vi mostro quattro aspetti che non potete tralasciare mai, nel paragrafo sottostante è possibile capire meglio il tema di oggi. Ecco le basi che dovete seguire per non commettere errori.

Consigli per iniziare con il piede giusto

La piattaforma: occorre quella giusta

I blog gratuiti sono limitanti, non vi permettono quindi una personalizzazione come vorreste. Con un piccolo investimento iniziale potete però ottenere un blog che possa trasmettere professionalità ed essere di bell’aspetto. Tutto questo grazie alle personalizzazioni. Non partite con il piede sbagliato.

Il calendario editoriale

Questo è un documento che vi occorre per sapere cosa pubblicare e quando. Si tratta di un punto di riferimento, una mappa per voi che vi condurrà ad avere un cammino stabile il quale è essenziale per un blog che porta guadagni. Cominciate con un post al giorno, passando a una volta a settimana via così. Non è per tutti uguale certo, quindi potrebbe servirvi un’altra strategia a tale proposito. Tuttavia visto che siete all’inizio vi conviene pubblicare spesso contenuti. Questo perché il settore è già saturo, di concorrenza ce ne è anche fin troppa. Ricordate anche di avere un tratto che possa distinguervi dagli altri.

La nicchia: quale scegliere?

Non possiamo consigliarvi noi la nicchia, dovete essere voi a sapere qual’è quella che rientra nei vostri obbiettivi. Il settore food e quello dei viaggi sono ottimi per lavorare ma anche difficili per posizionarsi. Ecco perché sono suggerite le micro nicchie come per esempio “cucina vegetariana”, quest’ultima può darvi risultati migliori e non lasciarvi dispersi tra le pagine di ricerca di Google. Premetto che dovete fare ricerche, così da capire meglio la situazione. Magari la vostra idea è ottima oppure no, per saperlo dovete scrutare il settore di vostro interesse.

Occorre un piano editoriale

Un qualunque portale che si rispetti e che porti dei guadagni al suo proprietario ha sempre un piano editoriale. Ma cosa vi occorre? Adesso vi elenco alcuni passaggi essenziali del piano editoriale.

  1. Dovete impostare un obbiettivo annuale. Naturalmente se avete commesso qualche errore vi accorgerete della cosa troppo tardi, per questo è bene scindere l’obbiettivi annuali a mensili. Quindi potete suddividere in 12 fasi l’obbiettivo annuale. In questo modo ogni 30 giorni potete fare il punto della situazione.
  1. Conoscere il target. Queste informazioni riguardano la fascia d’età del pubblico, quali sono I loro gusti e se seguono post brevi o non. Tali informazioni vi permettono di avere un buon controllo della situazione.
  1. Facebook, Instagram e altri strumenti sono perfetti per il vostro blog. Vengono molto utilizzati e possono portare tanta visibilità. Ecco perché dovete capire quali usare a vostro vantaggio.
  1. Il vostro progetto deve avere delle forme di guadagno, trovatele subito. Non pensate a questo aspetto in un secondo momento.