Scegliere un aspirapolvere a traino per la casa e l’ufficio

0
72

Quale aspirapolvere comprare

Nel vasto mondo degli aspirapolvere, quando è il momento di acquistarne uno, ci si trova sempre davanti la fatidica domanda: “quale aspirapolvere comprare?”

Infatti sul mercato vi sono innumerevoli tipologie di aspirapolvere, strumenti utilissimi per catturare polvere e sporcizia dai pavimenti, sia in casa come in ufficio e in ogni altro luogo lavorativo.

Tra gli aspirapolvere si trovano scope elettriche, aspirapolveri a traino, robot aspirapolvere, aspirapolvere per auto, aspirabriciole.

Le scope elettriche sono indicate per piccole superfici, sopratutto per uso domestico. Sono maneggevoli e leggere ma la loro potenza aspirante non è molto forte.

Per casa o ufficio di maggiori dimensioni, l’ideale sono gli aspirapolvere a traino.

Essi infatti offrono una elevata potenza di aspirazione assieme a una pulizia approfondita delle superfici.
Questo fa si che l’aspirapolvere a traino sia uno degli elettrodomestici idonei a pulire una casa o ufficio di dimensioni medie o grandi. Inoltre essisono dotati di tantissimi tipi di accessori e diversi componenti, per poter pulire senza fatica anche tessuti dei divani, tende e altri tessuti presenti in casa.

Questi aspirapolvere sono dotati di un corpo contenente il motore e il contenitore per lo sporco, hanno ruote e un manico telescopico per arrivare nei punti più difficili con la bocchetta.

Prima di acquistarne uno, si deve però capire qual è il miglior aspirapolvere a traino adatto a noi tra tutti quelli in commercio.

Aspirapolvere con sacco o senza?

Un tempo gli aspirapolvere avevano tutti il sacchetto, e quindi bisognava dotarsi anche di appositi sacchetti compatibili con il nostro modello di aspirapolvere.

Gli aspirapolvere con sacco ci sono anche oggi, e sono considerati maggiormente adatti a chi soffre di allergie alla polvere, dato che quando il sacco è pieno è sufficiente toglierlo dal cestello e gettarlo, senza venire a contatto diretto con la polvere e lo sporco.

Oggi ci sono però anche moltissimi tipi di aspirapolvere senza sacco.

In questi lo sporco finisce in un contenitore centrale che va svuotato e pulito ogni volta che è pieno.

Non dovere acquistare il sacchetto porta di certo a un notevole risparmio di denaro e di tempo, però si viene a contatto direttamente con la polvere per svuotarlo, e questo potrebbe essere un problema nei soggetti allergici.

Quasi tutti gli aspirapolvere senza sacco sono però dotati di tecnologia ciclonica, ovvero una tecnologia aspirante che sfrutta la forza di vortici d’aria, in grado di separare polvere e particelle e raccoglierle nell’apposito contenitore.

Filtro HEPA

Il miglior aspirapolvere a traino che si va a scegliere dovrà quindi avere anche un filtro che possa migliorare la qualità dell’aria che si respira durante il suo utilizzo.

Quindi coloro che soffrono di allergia o asma possono scegliere un aspirapolvere a traino che offra delle caratteristiche ottime nel filtro, quindi scegliere uno dei modelli con filtro HEPA.

HEPA significa, dall’inglese, High Efficiency Particulate Air e il filtro così chiamato è un filtro ad alta efficienza, capace di assorbire anche le polveri più sottili.

I migliori sono classificati come HEPA H13 o H14, infatti garantiscono la cattura di ben il 99,7% di microparticelle e allergeni maggiori di 0,3 micron di grandezza.

Con filo o senza filo

Gli aspirapolvere sul mercato sono presenti sia con filo che senza filo.

Quelli con filo offrono una maggiore autonomia, dato che vengono attaccati alla presa elettrica, e sono praticamente sempre attivi fino che non si stacca la presa, pulendo senza sosta e limitazioni di tempo.

Gli aspirapolvere senza filo sono più facili da manovrare, non hanno la limitazione e l’ingombro del cavo, tuttavia hanno una autonomia limitata, che dura fino che non si esaurisce la carica, dopodichè devono essere messi nuovamente in ricarica per un dato periodo di tempo per poter funzionare di nuovo.

Quindi per scegliere il miglior aspirapolvere a traino, si devono prendere in considerazione tutte queste variabili e decidere il modello di aspirapolvere maggiormente adatto alle nostre esigenze.