Miscele dal mondo: le partnership di Cupper per la produzione di tè e infusi

0
73

Cupper è un’azienda conosciuta in oltre 50 Paesi per la produzione di tè di altissima qualità. Nasce nel 1984 grazie alla passione di un marito e una moglie, orientati verso una produzione etica e naturale. Iniziarono con due soli prodotti, per arrivare a oggi a 150 differenti tipologie di bevande. Tutti rigorosamente miscelati nel Dorset, nella fabbrica di Beaminster.

Le caratteristiche dei prodotti Cupper

I prodotti Cupper sono rigorosamente naturali. L’azienda è stata la prima al mondo, nel 2018, a realizzare bustine di tè senza plastica, non sottoposte al trattamento sbiancante e senza GM. Nel 1994, inoltre, sono stati i primi nel Regno Unito a produrre tè Fairtrade, sostenendo oltre 114.000 produttori nel mondo.

Per Cupper è fondamentale il gusto. Per questo l’azienda si affida a due maestri miscelatori di tè che lavorano per creare miscele dal sapore unico e a poche aziende partner, così da poter garantire la miglior qualità della materia prima, riducendo al minimo l’impatto ambientale.

Le piante utilizzate per le miscele sono coltivate in ambienti unici. Per esempio in Africa Orientale, dove i terreni rossi offrono un colore ramato al tè. O nella regione dell’Assam, dove il tè è ricco e maltato per via dei terreni particolarmente fertili. In Sri Lanka invece vengono coltivati i tè più delicati provenienti da giardini fertili e situati in alta quota. A Tamil Nadu invece, viene coltivato il tè verde rinfrescante e leggero, cotto a vapore per mantenere intatte le proprietà e il bel colore brillante.

5 diverse tipologie di prodotti

  1. Tè nero: loro stessi lo reputano il miglior tè che si possa acquistare, ma anche i loro clienti ne sono fermamente convinti. Questo tè arriva infatti dalle piantagioni dell’India e dell’Africa Orientale. Questi tè sono ricchi di gusto, dal sapore intenso e dal colore brillante. Il tè nero viene prodotto partendo dalla classica foglia verde che viene poi lavorata e ossidata così da conferirgli un sapore unico.
  2. Tè verde: dal sapore leggero e il colore limpido, l’azienda si affida solo alle coltivazioni biologiche e a Fairtrade di fiducia. La maggior parte delle foglie del tè che utilizzano per le loro miscele arrivano dall’India Meridionale. Sei differenti tipologie di tè verde, lavorate tutte con metodi naturali così da poter mantenere il caratteristico sapore di tè.
  3. Infusi: sono moltissime gli infusi realizzati da Cupper: alle erbe, alla frutta e vari infusi speciali. La differenza dai due precedenti è che per realizzare gli infusi non vengono utilizzate le foglie del tè, ma di piante e di frutti. Tutti gli infusi vengono realizzai senza caffeina e derivanti da coltivazioni biologiche. Tra alcune proposte dell’azienda troviamo l’infuso di camomilla, cannella e melissa, quella di ibisco ortica e liquirizia, l’infusione di limone e zenzero e quella di arancia e curcuma.
  4. Tè bianco: nella categoria del tè bianco troviamo miscele dal sapore raffinato, quasi tutte originarie dalla Cina. Le foglie di tè vengono leggermente ossidate, pur mantenendo un’alta quantità di antiossidanti naturali.
  5. Caffè: infine Cupper presenta un’ampia sezione dedicata al caffè. L’azienda si occupa di tutti i processi di lavorazione e le miscele vengono realizzate a partire da chicchi di caffè Fairtrade.