Come eliminare le macchie dal bucato: i migliori rimedi casalinghi

0
27

Le macchie sui vestiti sono un vero incubo perché non si sa mai come intervenire per eliminarle e salvare il capo di abbigliamento. Per riuscirci è necessario agire in modo diverso in base alla macchia, come spiegato di seguito.

Macchie di grasso

Probabilmente le macchie che più fanno penare sono quelle di unto, grasso e olio che non vanno via. Il problema è che il grasso è formato da particelle non solubili in acqua, motivo per cui il semplice lavaggio in lavatrice come si fa normalmente quasi mai risulta efficacie.

Il segreto è agire il prima possibile, non appena l’olio macchia i vestiti. La maggior parte dello sporco va tolto con della carta assorbente. Il secondo step è quello di usare il sapone, qualunque tipo sia. Va benissimo il detersivo liquido per lavatrice, quello solido di Marsiglia, quello in scaglie o anche in polvere. Si mette sulla macchia, con poca acqua calda e si crea un impasto che dovrebbe togliere subito l’unto.

Si sciacqua con acqua molto calda e solo dopo si mette in lavatrice, evitando però le temperature più basse. Se si trattasse di un capo delicato che non sopporta i lavaggi ad alta temperatura, si consiglia di procedere con il lavaggio a mano insistendo sulla macchia.

Chiazze di erba

Soprattutto chi ha bambini piccoli spesso si ritrova i pantaloni con macchie di erba che possono risultare un po’ difficili da trattare. Infatti, capita spesso che un semplice lavaggio in lavatrice non sia sufficiente per ottenere un pulito perfetto. Quando la macchia è su un tessuto in denim, si usa del semplice dentifricio al mentolo. Dopo aver eliminato e strofinato un po’, basta sciacquare con acqua calda e poi mettere in lavatrice. Se il tessuto è di altro tipo, si può provare con del succo di limone prima di lavare a macchina.

Macchie di vino rosso

A tutti è capitato almeno una volta nella vita di rovesciare un bicchiere di vino sulla tovaglia. Quando il vino è rosso, è un vero guaio perché si tratta di macchie piuttosto ostinate. Il rimedio casalingo contro le macchie di vino rosso dalla tovaglia bianca prevede di usare del semplice sale. Intervenendo subito con del sale sul vino rosso, questo assorbe il liquido. Se la macchia di vino è già secca, meglio procedere creando un composto con sale e acqua fredda per trattare il tessuto. Dopo aver insistito per qualche minuto, si sciacqua con acqua fredda e si mette in lavatrice come al solito.

Perdite di sangue

Purtroppo, può capitare a tutti di macchiare un tessuto con un po’ di sangue. È molto frequente che una piccola macchiolina di sangue costringa a buttare via un intero capo. Eliminarlo però non è così difficile come si possa pensare. In questo caso, è sufficiente mettere il capo in ammollo in una bacinella con sola acqua fredda. Dopo mezz’ora, si strizza il tessuto e la macchia dovrebbe già esser sparita quasi del tutto. Si procede poi con il classico lavaggio a macchina come di consueto.