Trovare un buon dentista: 5 consigli per non sbagliare

0
228

Quando ci si trova in una nuova città, ci sono molte cose a cui pensare e tra queste quella che viene spesso trascurata è la ricerca di un buon dentista. Se però iniziamo ad avere qualche problema, non possiamo permetterci di aspettare molto quindi conviene sempre pensarci prima, perché avere uno studio dentistico di fiducia al quale rivolgersi è fondamentale. Peccato però che trovarlo non sia sempre una passeggiata, anzi! In una città come Milano i dentisti non sono certo pochi, ma proprio per questo motivo è facile cadere in errore e rivolgersi alla persona sbagliata.

Le 4 regole d’oro per trovare il dentista giusto a Milano

Se non volete ritrovarvi in cattive mani, vi consigliamo di seguire i nostri consigli: se presterete attenzione a questi 4 aspetti potrete stare tranquilli e sarete quasi certi di non avere brutte sorprese!

#1 Controllare che abbia un sito web

Al giorno d’oggi, tutti i professionisti di un certo livello hanno un loro sito web, in cui è possibile trovare una serie di informazioni utili. La prima cosa che vi consiglio di fare è quindi quella di cercare in rete e prendere in considerazione solamente coloro che hanno un loro portale. Ad esempio, un ottimo studio dentistico a Milano è Virzì e nel sito web www.studiovirzi.com potete già farvi un’idea della professionalità dell’equipe che vi lavora.

#2 Verificare che offra un servizio completo

Molti dentisti sono specializzati in alcuni settori ma solo gli studi con un’equipe composta da diversi professionisti sono in grado di offrire un servizio completo. Se quindi non volete avere problemi e cercate un punto di riferimento che possa fornirvi un’assistenza a 360° per qualsiasi tipo di problema di natura dentale vi consigliamo di non sottovalutare questo aspetto. Controllate che lo studio al quale state per rivolgervi sia in grado di offrirvi diverse terapie e interventi, sia a livello puramente dentistico che ortodontico e tecnico.

#3 Professionalità e correttezza

Molti dentisti, ancora oggi, sono rimasti a metodi antiquati e non sono pochi coloro che propongono ancora di pagare in nero e quindi senza fattura. Vi sconsigliamo di optare per questa soluzione, perché le spese dentistiche possono essere detratte con la dichiarazione dei redditi ma ovviamente questo vale solo per quelle certificate e fatturate! Chiedete quindi sempre la fattura al vostro dentista di fiducia: potrebbe non sembrare così, ma alla resa dei conti conviene!

#4 Controllare che l’equipe sia aggiornata

Uno studio dentistico che si possa definire affidabile e serio deve sapervi sempre garantire delle metodiche d’intervento innovative e al passo con i tempi. Al giorno d’oggi si trovano ancora numerosi professionisti che sono rimasti indietro e che non risultano aggiornati in merito alle soluzioni più recenti. Vi ricordiamo che nel settore dentario vengono scoperti ogni anno nuovi metodi e nuove tecniche, che riducono non solo il dolore ma consentono anche di ottenere dei risultati di gran lunga migliori. Conviene quindi rivolgersi agli studi dentistici all’avanguardia ed evitare i professionisti ormai datati, che hanno poco da offrirvi in termini di servizi.